• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Da Vinci

  • TIRONCINO

Editoriale

Buon Natale alla forza di Cettina. Buon Natale alla dignità che ancora resiste e lotta nella Valle del Mela.

C'è una forza in alcuni piccoli gesti che va ben oltre quella che si intende comunemente. Perchè ci vuole una forza immensa nel togliere un cappello davanti a 500 persone. Mostrare la propria testa priva di capelli. Dire che la malattia è li, dentro di te e stai cercando di mandarla via. Cettina ha dignità da vendere e nulla da imparare da chicchessia. Nessuno potrà dire che Lei sta male perchè vive a Milazzo. Tutti possiamo pensarlo. Perchè Cettina, come lei stessa ha detto, è solo una delle ultime che si sono ammalate ed una delle ultime che combatte con il cancro. La Valle del Mela è questa. Prendere o lasciare.Vivere qui significa avere barattato pace e tranquillità con un posto di lavoro.

Non c'è famiglia che non abbia, direttamente o indirettamente a che fare con le Industrie. Quando è così diventa difficile poter pensare in modo libero. Bisogna cercare un equilibrio tra il volere ed il dovere. A volte diventa più facile girarsi dalla parte opposta e dimenticare che in molti, fino a pochi anni fa, hanno maneggiato Amianto come fosse oro, respirato asbesto come fosse eucalipto, visto arance di colore nero e fuliggine sulle verdure. Oggi va già meglio, anzi. Bene ma non benissimo.

I guasti causati a questa terra nel corso di tanti anni danno i loro risultati. Cettina è solo una delle ultime ma non l'ultima. Il paese delle parrucche, la valle dei tumori. Troppo è fuoriscito da quelle ciminiere. E' dentro di noi. Non c'è bisogno di analisi o di studi approfonditi per capirlo. I ragazzi sono per lo più pieni di allergie. I problemi cardiaci sono all'ordine del giorno. Le malattie respiratorie in notevole espansione. il nostro corpo non si è abituato all'habitat che ci circonda. Possiamo sopportare ma non somatizzare. Il che significa solo una cosa. Quello che c'è nell'aria, nella terra e nel mare di questa valle è merda di origine chimica.

Tutto potrà essere geniticamente trasformato fuorchè una cosa. la dignità. Quella di Cettina, con l'anima nuda di fronte a tutti per dire basta a nuovi insediamenti industriali. Quella delle tante donne ed i tanti uomini andati o ancora in lotta contro il male. Quella di Laura, che lotta con il tumore quando avrebbe dovuto giocare con un bambino. Insieme a loro tanti altri. La rabbia è che tutto questo non basta a far dire basta. Non è sufficiente quello che ci hanno già tolto. C'è ancora un pezzettino da portare via e lo vogliono subito.

Cettina con l'anima scoperta ha detto che non bisogna cedere e che in questa terra non c'è spazio per un inceneritore. Allora Buon Natale a Cettina, auguri alla sua forza. Auguri a Laura ed un poco anche a tutti noi. Meritiamo molto di più di quello che abbiamo ed è ora che cominciamo a chiederlo a gran voce. 

 

 

 

REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833

Statistiche
0
Shares