• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

Non ci sono live in questo momento!

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Luci A Sud

  • Milauto

Barcellona P.G. - sport

Calcio. Al D'alcontres gara a senso unico. Igea Virtus- Gelbison 3-0.

NELLA FOTO IL CALCIO DI RIGORE PARATO A PITARRESI 

 

IGEA VIRTUS – GELBISON  3 – 0

MARCATORI: 35’ Merkaj – 54’Fioretti - - 70’ Kacorri

BARCELLONA  1 novembre 2017

Partita a seno unico al D’Alcontres di Barcellona contro una squadra che era considerata ostica alla vigilia. Sul campo però l’undici di De Felice ha evidenziato tutti i propri limiti e quel poco che ha fatto vedere può essere circoscritto ai minuti iniziali e finali della gara. La spiegazione del fenomeno viene dalla condotta di gara dei padroni di casa che hanno avuto una partenza all’insegna della cautela temendo di potere essere sorpresi dall’avversario che giungeva accreditato del successo conseguito nella precedente gara contro la Palmese, mentre i giallorossi di Raffaele avevano l’inderogabile compito di fare dimenticare la sconfitta di Troina. Fisiologico in chiusura di match, e con il cospicuo vantaggio di un attivo di 3 reti, limitarsi a gestire  il risultato e concedere conseguentemente qualche spazio in più all’avversario, che, nonostante tutto, ha rivelato evidenti difficoltà, al punto di fare accrescere il riscontro sui propri limiti in fase di costruzione e in ogni opportunità (in verità assai poche) che si è presentata nella finalizzazione delle azioni di gioco. Quindi un Gelbison poco consistente anche quando l’Igea Virtus ha tirato i remi in barca. C’è da dire che un dato positivo per il tecnico igeano è stato l’aver recuperato gli infortunati Biondo e Dall’Oglio, ed il capitano, al suo rientro, è stato un autentico baluardo, con i compagni di reparto, nello spuntare le rare ed evanescenti iniziative avversarie. Non si può dire altrettanto del capitano della squadra di Vallo della Lucania che si è fatto carico di bloccare l’attaccante igeano Fioretti, rimediando pessime figure e trovandosi costretto assai spesso a ricorrere alle maniere forti. Insomma, un’Igea Virtus che ha confermato le sue indubbie qualità ed ha ribadito come sia stato solo un incidente di percorso la sconfitta di domenica scorsa. Ci piace ricordare che in sede di presentazione della partita avevamo detto come i giallorossi barcellonesi avessero le migliori armi per scardinare il bunker difensivo ospite con il potente tridente Merkaj-Fioretti-Kacorri, ed al riscontro del campo dobbiamo registrare la loro firma sulle reti che hanno fissato il risultato. Le note di cronaca, in premessa, sono indirizzate ala scarsa affluenza di pubblico che si può giustificare con la coincidente festività accompagnata da incerte condizioni meteo; ma chi non c’è stato ha perso il piacere di vedere una partita di notevole spessore dei locali che, dopo le schermaglie iniziali ed una punizione sprecata dagli ospiti da una posizione invitante, già all’ottavo minuto non riuscivano sfruttare un palla inattiva sprecata da Pitarresi per un fallo commesso su Kacorri. Per il Gelbison si proponeva Passaro sull’out di sinistra, ma nessuno riusciva a raccogliere il suo assist. Era il 22’ seguito due minuti più tardi da un capovolgimento di fronte che portava Kacorri al tiro, deviato però in calcio d’angolo. Si coglieva subito l’impressione che qualcosa cominciava a maturare per l’undici di Raffaele, ed infatti al 26^ Fioretti, in uno degli interventi più scorretti del capitano avversario, veniva falciato in area ed era indiscusso calcio di rigore. Si presentava sul dischetto Pitarresi, ma non l’avesse mai fatto, perché il suo tiro debole ed impreciso veniva neutralizzato da D’Agostino. Nulla però poteva fare il pipelet della squadra in maglia rossoblù al 35’, quando una punizione veniva pennellata per il mancino Merkaj che portava in vantaggio la sua squadra. Fiammata ospite ad inizio di ripresa con Passaro, ma il suo affondo si spegnava sul fondo. Al 54’ tornava alla ribalta D’Agostino, ma con un riscontro in chiave negativa perché un intervento alla “Paperissima” consentiva a Fioretti di castigarlo. Non paga con il doppio raddoppio la formazione giallorossa continuava a macinare gioco ed un contropiede Biondo-Fioretti-Kacorri veniva fermato al 60’ per un inesistente fuorigioco di quest’ultimo. Dieci minuti più tardi però con il nuovo entrato Gatto maturavano le condizioni per la tripletta, perché sul tiro del giocatore si catapultava Kacorri ed allungava alle spalle di D’Agostino. Poteva essere quaterna, ma a tempo scaduto (92’) Biondo subiva le proibite carezze di Manzillo (sempre una scorrettezza del capitano del Gelbison, questa volta però non su Fioretti che era stato sostituito proprio da Santino Biondo), lo stesso s’incaricava di battere dal dischetto, ma replicava l’errore che Pitarresi aveva commesso nel primo, sempre degli undici metri. Adesso c’è da preparare il derby con il Messina che ha raccolto il primo successo sul campo del Palazzolo. Un risultato che deve mettere sull’avviso l’Igea Virtus.  

 

I RISULTATI DELLE GARE DELLA 10^ GIORNATA -1.11.2017

ERCOLANESE – TROINA          2 - 3

EBOLITANA – CITTANOVESE  2 - 2

IGEA VIRTUS – GELBISON      3 - 0

CAPO RIZZUTO – PORTICI      1 -1

PACECO – NOCERINA             0 - 1

PALMESE – ACIREALE             2 - 3

SANCATALDESE – GELA         0 - 0

PALLAZZOLO – MESSINA       2 - 3

VIBONESE – ROCCELLA          2 – 0

 

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833

0
Shares