• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

[pth_facelivevideos pageid="482197051952586" width="294" height="524"]

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Da Vinci

  • TIRONCINO

Barcellona P.G. - politica

Barcellona Pozzo di Gotto. Revoca all'Assessore Italiano, la presa di posizione di #Noicisiamo. Sicilia Democratica ammette il flirt con Materia

Le reazioni politiche non potevano certo farsi attendere. L’ “esonero” dell’Assessore Giusi Italiano, mentre si definisce l’iter per la nomina del suo sostituto, ha suscitato la forte reazione del gruppo #Noicisiamo. L’ormai ex assessore allo Sport era infatti la rappresentante in Giunta del gruppo che, alla vigilia delle elezioni del 2015, decise di transitare dal raggruppamento di liste a sostegno del candidato Giusi Turrisi a quello che sosteneva l’attuale sindaco Roberto Materia. Un passaggio che – ricorda #Noicisiamo nella sua nota dai toni forti e decisi – “ha determinato l’arrivo al ballottaggio e la conseguente vittoria”. Proprio su questo il gruppo avrebbe “gradito che il sindaco riflettesse più di una volta”.

Una presa d’atto della decisione della quale non vengono condivisi i modi e il metodo, un “grazie alla Dott.ssa Italiano per l’impegno profuso durante il suo mandato con manifestazioni di rilievo e di successo (Festa dello sport barcellonese e Walking day su tutte) e con un costante dialogo con le realtà sportive cittadine”. Quindi l’affondo, precisando che comunque il gruppo resterà in maggioranza perché “abbiamo condiviso un percorso e, per coerenza, giusto o sbagliato che sia, è nostra intenzione portarlo a termine”. Ma ci sono delle condizioni. Prima su tutte quella “di essere coinvolti, come in tutte le maggioranze che si rispettino, specialmente per quanto riguarda le decisioni più importanti. In poche parole, un confronto costante e costruttivo con tutte le forze politiche. E’ necessario che si riuniscano le forze politiche quando si tratta di prendere decisioni di capitale importanza per il bene supremo della città”. Quindi un j’accuse al sindaco Roberto Materia: “Il piano di riequilibrio di bilancio, il piano Tari e il piano idrico dimostrano invece che, quando si tratta di assumere decisioni importanti, il primo cittadino continua ad agire in regime monocratico. Quella di revocare le deleghe dell’Assessore Italiano, per esempio, è una decisione assolutamente unilaterale e non condivisa da #Noicisiamo che viene decisamente penalizzata da questa mossa”.

Al momento della votazione del piano Tari e del piano idrico, il consigliere in rappresentanza di #Noicisiamo, Salvatore Imbesi, era assente. Il gruppo spiega che ciò è avvenuto per evitare un voto contrario, dal momento che sugli argomenti c’è stata una totale mancanza di confronto.

“Non si può pensare di utilizzare il gruppo #Noicisiamo a proprio piacimento – prosegue la dura nota firmata dal coordinatore Salvatore Coppolino e dal consigliere comunale Salvatore Imbesi - Così come quando abbiamo fatto sapere, senza problemi di alcuna natura, di non condividere la scelta di designare l’assessore allo sport nominato all’atto dell’insediamento della nuova Giunta e lo stesso è stato invece designato ugualmente, senza curarsi minimamente del nostro pensiero. Se qualcuno pensa che #Noicisiamo sia l’anello debole della situazione si sbaglia e anche di grosso. Ribadiamo con forza e determinazione che la condizione necessaria e sufficiente per quanto ci riguarda è un confronto fatto di dialogo e rispetto. Altrimenti il nostro parere favorevole, così tanto per essere favorevoli, non arriverà mai”.

In chiusura, una considerazione sul passaggio dei DR all’opposizione: “ A questo punto, comprendiamo benissimo la scelta dei DR – Sicilia Futura di abbandonare la maggioranza perché stanchi di scelte prese in maniera unilaterale senza un quantomeno auspicabile confronto”.

Il sostituto dell’Assessore Italiano dovrebbe essere stato già individuato. Tutte le strade porterebbero a Sebastiano Miano, di Sicilia Democratica. Aspetto che confermerebbe un netto avvicinamento tra l’Amministrazione Comunale e l’ex assessore della Giunta Candeloro Nania, Giuseppe Benvegna. Il partito, dopo una riunione con consiglieri comunali e referenti, ha ammesso il flirt con il sindaco Materia, ma anche la necessità di fare chiarezza sulla compattezza di una maggioranza da ricostituire. “Nell’unico interesse della città e non di certo una poltrona”, i rappresentanti di Sicilia Democratica si sono detti “pronti a fare la nostra parte e indicare un rappresentante in Giunta”. 

Commenti offerti da CComment

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833