• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

[pth_facelivevideos pageid="482197051952586" width="294" height="524"]

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Da Vinci

  • TIRONCINO

Milazzo - politica

Camera e Senato, i più ed i meno delle Elezioni 2018 in Provincia di Messina.

Foto tratta da La7- MaratonaMentana. 

In due centri, che tra poco andranno alle urne per le elezioni amministrative, il Movimento 5 Stelle ha raccolto la fiducia di più di un elettore su due. A Santa Lucia del Mela e San Filippo del Mela i pentastellati si attestano al 55% dei voi validi espressi. Chiamatelo boom, anche se a far da eco ci sono le performance di tutti, o quasi, i comuni siciliani. Messina, Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto e Capo D'orlando segnano la vittoria dei grillini. A far eccezione ci pensa Patti, città natale di Tindara Gullo, che traina un centro destra apparso in forte affanno e che perde in tutti i collegi uninominali siciliani manco le Regionali di alcuni mesi fa non si fossero mai tenute. Esce sconfitta la mancata fatica di fare campagna elettorale e la fiducia riposta nell'elettore asino che, questa volta, stanco di ragliare ha assestato un calcio nel posteriore a tanti blasonati della politica. Rischiano grosso sia l'ormai ex Rettore Navarra che, dopo avere pesantemente perso all'uninominale, rischia anche al proporzionale considerando che la Sicilia è la Regione dove il PD raccoglie la percentuale più bassa di tutta Italia, che Beppe Picciolo, l'uomo dell'"aua aua" che avrebbe dovuto segnare il sorpasso della macchina del Pd al Senato in provincia di Messina dove invece arriva terza e ben staccata da M5S e Forza Italia. Doppiati più che in fase di sorpasso.

Anche per Picciolo si gioca sulla base delle percentuali. A far sorridere l'uomo del PDR ci pensa Maria Elena Boschi che vince il suo collegio uninominale a Bolzano. Vince a mani basse Graziella D'angelo che diventa la prima senatrice della città messinese. Resta fuori la Papatheu che perde il treno ed anche il sorriso sfoggiato nel corso della pur breve campagna elettorale. Che dire, Miccichè non tira più come una volta ed il 61 a 0 questa volta lo subisce. Su base provinciale si notano alcune situazioni che meritano di essere sottelineate. All'uninominale della Camera nel collegio di Barcellona si nota come la candidata del centro Sinistra vinca solo in tre comuni, a Gualtieri Sicaminò dove per la Cimino si spende il Sindaco Matteo Sciotto, a Malfa idem ed a San Marco D'alunzio.

Pochino per pensare di dare lustro ad un partito, il PD, che perde clamorosamente. Vince in 16 collegi Tindara Gullo mentre Villarosa, che si riconferma deputato, vince a mani basse in tutti gli altri Comuni. L'emblema di come non si sia pensato a fare campagna elettorale in maniera concreta, arriva da Lipari. Alle Isole Eolie, Marco Giorgianni, candidato al Senato al proporzionale per la Lista Lorenzin, raccoglie il 28% dei consensi. La stessa lista, al proporzionale per la Camera, raccoglie sull'Isola la misera di un 8%. Altro caso particolare arriva da Terme Vigliatore. Alle amministrative si voterà tra poco ed il Sindaco uscente, Bartolo Cipriano, ha aderito all'UDC da pochissimo.

L'Udc fa lista con NOi con L'Italia che a Terme Vigliatore raccoglie l'incredibile cifra di 39 voti. Quando si dice il peso politico. Nell'assenza di spinte dal basso, il trionfo dei 5stelle chiamati adesso a dare senso alla vittoria ottenuta in Sicilia facendo cose ben diverse da chi li ha preceduti sugli scranni del Parlamento. Più attenzione alla nostra Regione ed ai bisogni del Sud. In un'Italia che entra in una fase in cui Salvini è più a destra della Meloni e Berlusconi non tira più come uomo immagine di Forza Italia, in cui Renzi a 41 anni viene rottamato e D'Alema arriva quarto in Puglia all'uninominale, fare anche solo una cosa per il Meridione è più di tutto quello che si è fatto fino ad ora. Ed ai pur giovani ed inesperti grillini, non dovrebbe certo venire difficile. 

Ultima annotazione. In Sicilia si è votato meno che nel resto d'Italia, ed anche questo vorrà pur dire qualcosa. 

Commenti offerti da CComment

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833