• Lombardo
  • Alioto
  • milauto
  • lombardo
  • alioto farmacia
  • milauto

[pth_facelivevideos pageid="482197051952586" width="294" height="524"]

  • CAF Milazzo 1
  • Lombardo Natale
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • Lombardo Natale
  • officine

  • Lombardo

Milazzo - politica

Milazzo. Lettera aperta dei Comunisti italiani al Sindaco Formica sulle strutture dismesse e libere.

Comunicato Stampa. 

 

Caro Sindaco,

passeggiando per tutto il territorio comunale, nella piena coscienza che, dopo tre anni di Sua Amministrazione, il degrado totale ha avvolto questa città, si ode giornalmente ogni genere di lamentela, ogni ordine di biasimo, tutti i disappunti e le disapprovazioni dei cittadini che, perfino nelle inezie, non trovano, il benché minimo riscontro, alle esigenze della città da Lei governata.

Tra le tante contraddizioni, ne abbiamo notata una che non ha bisogno di grandi strategie politico-economiche, per essere messa in atto, ma che potrebbe dare respiro a tante attività ed iniziative su tutto il territorio.

Specialmente in periferia, ci sono alcuni stabili , scuole elementari dismesse ( San Pietro, Grazia, Zirilli, ecc), nonché la vecchia Stazione ferroviaria ingiustificatamente abbandonata, immortalata, un tempo, in alcune scene del film l’Avventura, di M. Antonioni.

Alcuni di essi sono chiusi da parecchio tempo in evidente stato di degrado, altri, invece, appaiono, almeno dal di fuori, in buone condizioni. Appartengono, nonostante tutto, al patrimonio di questo Comune, sono proprietà della Comunità e per questo vanno assolutamente salvaguardati.

Le domandiamo: perché lasciarle chiuse a deperire quando, invece potrebbero essere utilizzate per scopi sociali?

Non le è mai venuto in mente che potrebbe affidarli ad associazioni cittadine, tramite un bando pubblico, anche per manifestazioni d'interesse formativo, o un affidamento diretto regolato da una convenzione, un contratto, un regolamento con chiarezza di scopi ed obiettivi?

Si potrebbe incentivare l'incontro, la cultura, lo sport, il teatro, insomma la socializzazione. Invece sono lì a marcire inesorabilmente.

Se proprio non sa come fare Le chiediamo ufficialmente di affidarne una al nostro Circolo. Noi non abbiamo una sede (ci riuniamo in case private degli iscritti), non godiamo di finanze agiate, ma siamo l'unica associazione cittadina che fa politica in mezzo alla gente e non nelle fumose stanze dei partiti ( quali? Esistono ancora?) o nei luoghi istituzionali così “lontani” dai cittadini.

Non abbiamo soldi ma tante idee e potremmo rivitalizzare almeno uno di questi stabili non solo istituendo una nostra sede ma facendo partecipare i cittadini che lo volessero a tutte quelle attività sociali che rendono la vita degna di essere vissuta. Sempre nell'interesse supremo della collettività.

Ci pensi, Sig. Sindaco

Circolo Comunista “ventunounoventuno”

Milazzo (ME)

Commenti offerti da CComment

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833